NEWS_COPPADIVISIONE

News Serie B

Mercoledì, 15 Novembre 2017

REAL CORNAREDO-L84 9-7 (2-2)

 

Reti: 3’ Turelo (L), 4’ Fadda (RC), 11’ Messineo RC), 19’ Perino (L), 3’ s.t. Villa (RC), 3’Astegiano (L), 3’ Spampinato (RC), 4’ Turelo (L), 4’ Demontis (RC), 5’ Spampinato (RC), 8’ e 10’ Cerbone (L), 12’ Casagrande (RC), 13’ Perino (L), 15’ aut. Iovino (RC), 19’Spampinato (RC)

 

REAL CORNAREDO: Vavassori, Bonaccolta, Messineo, Villa, Spampinato, Scandaliato, Demontis, Casagrande, Fadda, Luceri, Meraviglia. Allenatore: Renato Fracci

 

L84: Gnesutta, Fuoco, Di Santo, Iovino, Marchiori, Astegiano, Rosano, Perino, Cerbone, Luberto, De Lima, Turelo. Allenatore: Michele Barbieri

 

Ammoniti: Bonaccolta, Scandaliato, Marchiori, Rosano, Cerbone

 

Missione compiuta per il Real Cornaredo, che nella sfida senza appello del primo turno della neonata Coppa della Divisione s’impone in casa contro la L84, capolista del girone A di campionato con 5 vittorie e 1 pareggio.

Sfida che dopo un primo tempo chiuso in parità 2-2, nella ripresa diventa una scheggia impazzita, con ben 12 reti segnate e decine di occasioni da rete non concretizzate, tra cui un rigore e due tiri liberi.

Al 3’ i piemontesi passano in vantaggio, con Turelo che ribadisce in rete una respinta di Vavassori. Passa un minuto e Fadda replica con una sventola da fuori area che s’insacca nell’angolino basso.

Poco dopo metà frazione il Cornaredo mette la prima freccia del sorpasso, con Messineo che controlla con eleganza un rilancio con le mani di Vavassori e fredda Gnesutta in uscita.

A 40 secondi dall’intervall0 Perino ruba palla e firma il 2-2. Ad inizio ripresa Spampinato si procura un rigore, ma Scandaliato si fa parare la trasformazione in corner. Sul conseguente calcio d’angolo Villa fulmina Gnesutta per il 3-2.

Al 23’ Astegiano riequilibra con una botta da fuori area. Passano 30 secondi e Spampinato in diagonale fa 4-3. Altri 30 secondi e Turelo batte in uscita Vavassori, per il nuovo pareggio. Il tempo di rimettere la palla al centro e Demontis finalizza una ripartenza, firmando il 5-4. Sullo slancio Spampinato sfrutta un contropiede tre contro uno per il 6-4. Quindi Iovino e Bonaccolta stampano la traversa.

Poco prima di metà ripresa Cerbone mette a segno la doppietta del 6-6.

Il botta e risposta continua fino al 7-7, griffato da Casagrande (tap-in sul secondo palo dopo assist di Scandaliato) e Perino. A 5’ dal termine Messineo scarica palla sul secondo palo e Iovino devia in rete per il più classico degli autogol. Quindi il Cornaredo spreca due tiri liberi con Bonaccolta e Spampinato.

Nel finale la L84 inserisce il quinto attaccante, ma Spampinato approfitta della porta sguarnita per segnare il definitivo 9-7.

 

Sabato 18 torna il campionato, con il Real Cornaredo che ospiterà alle ore 15 il Bergamo.

Rinaldo Badini (ufficio stampa Real Cornaredo)

 

 

 

Real CornaredoC5 @ All Rights Reserved.