NEWS_INTERVISTA A MISTER FRACCI

News Serie B

Venerdì, 6 Ottobre 2017

Sabato 7 primo impegno di campionato per il Real Cornaredo, che alle ore 15 affronta la trasferta sul campo dell’Aosta scesa dalla serie A2. Il Real Cornaredo è invece reduce dal sesto posto dello scorso campionato di serie B.

Qual è il bilancio del pre-campionato e la condizione della squadra alla vigilia del campionato?

 

“Rispetto al passato – afferma il tecnico del Real Cornaredo Renato Fracci - abbiamo fatto una preparazione leggermente differente, con molta più palla e meno parte atletica. Anche sotto l’aspetto delle amichevoli abbiamo alzato l’asticella, giocando gare di elevata difficoltà con squadre di Serie A1 italiana come l’Imola e Serie A croata e slovena.”

 

Cosa ti ha soddisfatto di più e dove la squadra deve ancora migliorare?

 

“In questo periodo il fattore di maggior soddisfazione è la partecipazione massima da parte di tutti i ragazzi e con un atteggiamento propositivo.

Invece dobbiamo ancora migliorare nella compattezza dei reparti, dove dobbiamo fare molto meglio.”

 

Qual è la filosofia che vi ispira?

 

“Deve essere fare bene e meglio giorno dopo giorno, cercando di creare da un buon gruppo di giocatori una squadra con gli stessi obiettivi che giochino tutti con la stessa intensità e voglia. Quello che non deve mai mancare nella mia squadra sono ambizione, entusiasmo e volontà.”

 

Quale ruolo potrà recitare il Cornaredo in campionato?

 

“La mia richiesta ai ragazzi è di non risparmiarsi mai e dare sempre il massimo, per cercare di ottenere prestazioni senza rimpianti poi vedremo dove arriveremo. Spero che la nostra squadra possa recitare un ruolo importante anche se le squadre piemontesi si sono rinforzate molto."

 

A tal proposito, come si presenta la sfida di sabato ad Aosta?

 

“Dopo ormai un mese di preparazione tutti non vedono l’ora di iniziare questo campionato. Ci presentiamo ad Aosta con tutti gli effettivi, non abbiamo un calendario facile inizialmente, ma sappiamo che dobbiamo lottare in ogni partita al massimo. Ci aspettiamo gare molto impegnative dove sapremo capire lo spessore della nostra squadra e che tipo di campionato potremmo fare. La squadra di Aosta sappiamo essere ben allenata da Rodrigo Rosa e quindi non sarà facile ma dobbiamo cercare di iniziare con il piede giusto il nostro cammino.”

Rinaldo Badini (ufficio stampa Real Cornaredo)

 

 

 

Real CornaredoC5 @ All Rights Reserved.