NEWS_INTERVISTA LATTANZIO

News Serie B

Giovedì, 1 Febbraio 2018

Sabato scorso il Real Cornaredo è caduto a sorpresa nella terza di ritorno in casa contro il Rhibo Fossano, interrompendo una striscia vittoriosa di tre gare. La squadra di mister Fracci resta così appaiata al terzo posto con il Videoton Crema e sabato affronta il derby lombardo sul campo della Domus Bresso, distanziata di quattro punti.

 

Quando hai iniziato la tua collaborazione con il Real Cornaredo?

 

“Nella stagione 2003-04 – afferma il tesoriere e dirigente accompagnatore Tommaso Lattanzio - grazie all’amicizia con Fabio Russo e Walter Tinelli, che all’epoca erano giocatori dell’Antares, precedente denominazione del Real Cornaredo. Proprio andando a vedere le partite di C1 mi sono appassionato di questo sport ed è una “malattia” sempre contagiosa tutt’ora.”

 

Come giudichi la stagione del Cornaredo?

 

“Il campionato è per ora buono, considerando il terzo posto in classifica. Siamo pure ancora in corsa per la Final Eight di coppa Italia, per cui direi che finora il bilancio è positivo.”

Come spieghi la sconfitta inattesa contro il Rhibo Fossano?

 

“Quando giochi con squadre come il Rhibo devi mettere al sicuro il risultato il prima possibile, altrimenti la gara si complica e così è stato. Sono amareggiato perché era una buona occasione per guadagnare punti preziose sulle squadre vicine a noi in classifica e anche per tenere il passo di Saints e L84, che viaggiano spedite.”

 

Che derby lombardo prevedi sabato a Verano?

 

“Contro la Domus è sempre una gara a se, perché tutte e due le società ci tengono particolarmente a vincere. Per questo penso che sarà una sfida come al solito tosta, speriamo alla fine di vincere.”

 

Rinaldo Badini (ufficio stampa Real Cornaredo)

 

 

 

Real CornaredoC5 @ All Rights Reserved.